Crolla una palazzina a Los Cristianos, nota località turistica del sud di Tenerife.

Proprio in uno dei posti dove la movida di Tenerife ha il suo cuore pulsante, è crollata una vecchia palazzina di quattro piani, causando la morte di una donna, estratta dai militari con un operazione difficile perchè la povera era incastrata tra le lamiere, tre invece i feriti, due uomini e una donna, rispettivamente 55, 28 e 57 anni ma i dispersi potrebbero essere di più, non si conosce infatti il numero delle persone che al momento del crollo, circa alle 9,30 della mattina erano dentro la palazzina.

[widgetkit id=1383]

Da ieri mattina 14 aprile, subito dopo il crollo i vigili del fuoco aiutati dai militari stanno lavorando per capire se c’è ancora qualcuno sotto le macerie, si parlava di nove persone ma ancora non si sa nulla di preciso, sia il sindaco che il console Italiano sono giunti sul posto per vedere lo stato dei fatti e capire anche se ci sono italiani coinvolti, ma ancora non abbiamo notizie in merito.

Si dice che prima del crollo alcune persone che abitavano vicino, abbiano sentito una forte esplosione, seguita da una grande puzza di gas, quindi si pensa sia stata la causa del cedimento strutturale.

Aggiornamento 16 aprile:

Purtroppo dalle ultime notizie si è saputo che risultano dispersi due connazionali italiani, si tratta di Alessandro Locatelli, torinese classe 1962 e Graziella Fagnoli, nata a Predappio 77 anni fa, entrambi i coniugi dei due dispersi stanno bene, ma dei due non si hanno più notizie dal giorno del crollo, altro italiano sempre residente sull’isola Daniele Mercadante di 28 anni napoletano, è ferito lievemente ad una spalla, mentre purtroppo al bilancio delle vittime si aggiunge un’altra donna di cui ancora non si conoscono le generalità, è stata ritrovata priva di vita verso le cinque e un quarto di mattina dopo una nottata di ricerche ininterrotte.

Circa 200 soccorritori con l’aiuto dei cani stanno continuando a scavare senza l’utilizzo di mezzi meccanici per non mettere ulteriormente in pericolo eventuali superstiti, attendiamo fiduciosi.

Aggiornamento del 17 aprile:

Il bilancio delle vittime si aggiunge di altri due corpi, purtroppo si tratta dei due italiani che risultavano dispersi e che sono stati ritrovati esanime sotto le macerie della palazzina crollata, si tratta quindi dell’imprenditore torinese Alessandro Locatelli, la moglie, salva per miracolo perchè qualche minuto prima era scesa a fare colazione, i due erano giunti a Tenerife per fare visita al figlio che lavorava, mentre l’altra donna Graziella Fagnoli, classe 1939, si stava godendo la pensione sull’isola dopo aver gestito un mobilificio a Predappio, restano lievi le ferite riportate dal ragazo napoletano.

Stando a quanto riportano i Vigili del Fuoco, a causare il crollo sarebbero stati i lavori di ristrutturazione da parte di una azienda che stava ristrutturando una parte dell’edificio dove risiedeva una banca, e si dice che abbiano demolito un muro portante causando l’implosione improvvisa dell’intera palazina e dei 15 appartamenti per lo più utilizzati nei periodi di villeggiatura.

Si pensa che il conteggio dei dispersi sia definitivo, ma aspettiamo novità in merito.

Rispondi